Il GP del Trentino, prima tappa europea della stagione, è pronto per applaudire l’attesa rimonta del siciliano nei confronti di Gajser

Dopo quattro estenuanti tappe agli antipodi del mondo, il cross iridato sbarca sullo scenografico circuito di Pietramurata che da il via alla serie di gare europee. E si inizia subito col tifo bollente, visto che è consuetudine vedere proprio in Trentino gli spalti divisi dal colore giallo dei tanti tifosi di Tim Gajser, attuale leader MXGP, e quelli col tricolore che inneggiano al fantino messinese.

Ed è proprio su di Tony Cairoli che sono puntate tutte le attenzioni, in quanto dall’ufficiale KTM ci si attende la rivincita dopo il suo travolgente inizio stagionale che ha avuto una battuta d’arresto in Indonesia e Argentina e che ha spianato la strada e Gajser il quale ne ha approfittando aggiudicandosi gli ultimi due GP portandosi al comando della classifica Mondiale con 20 lunghezze di vantaggio. Anche se Cairoli non ha mai amato particolarmente le caratteristiche del tracciato, la decisa affermazione che l’otto volte iridato ottenne la scorsa edizione davanti a Romain Febvre e allo sloveno HRC sono un buon auspicio per ritornare alla ribalta.

Sul duro fondo sassoso di gara non si presenteranno l’ufficiale Husqvarna IceOne Max Anstie, infortunatosi al ginocchio sinistro nella seconda manche del campionato olandese dopo aver vinto quella iniziale, e la seconda guida Kawasaki KRT Jordi Tixier, sottopostosi ad un intervento chirurgico, che viene sostituito per le prossime due gare dal francese Maxime Desprey.

Anche la MX2 quest’anno ha altrettanto suspense quanto la 450, con un bel nugolo di atleti in lizza per il titolo dei quali ben 4 con marca di moto diversa negli attuali primi cinque della classifica generale.

La tappa trentina segna anche il debutto dell’Europeo 250, e la seconda prova del Mondiale femminile la cui classifica è stata pesantemente condizionata dalla pioggia del GP dell’Indonesia.

Nel frattempo il calendario ha preso la sua connotazione definitiva con l’assegnazione del GP degli Stati Uniti, che si correrà il 3 settembre prossimo, al circuito Gatorback Cycle Park di Gainesville, in Florida.

SOURCE LINK

Leave a Reply