Inferno di cristallo a Londra, dove un incendio scoppiato nella notte in un grattacielo residenziale di North Kensington ha causato diversi morti e almeno una cinquantina fra intossicati e feriti. Le fiamme sono divampate all’una ora locale (le due in Italia) in uno dei piani più bassi probabilmente per il malfunzionamento di un frigorifero.

L’incendio ha avvolto e divorato tutta la Grenfell Tower, un palazzo di edilizia popolare costruito nel 1974 che si articola su 24 piani: vi vivevano 500 persone in 120 appartamenti. Al pian terreno ci sono anche 24 negozi. Appena scattato l’allarme, sono arrivati 200 vigili del fuoco con una quarantina di mezzi e autoscale e una ventina di ambulanze che hanno trovato una scena infernale, in cui si udivano le grida strazianti delle persone intrappolate all’interno. Decine gli evacuati mentre i feriti sono stati portati in cinque ospedali londinesi. Diverse persone, però, sono morte, come confermato dai vigili del fuoco. Fra loro ci potrebbero essere quelli che si sono lanciate dalle finestre per sfuggire alle fiamme (e i bambini che i genitori hanno lanciato nella speranza di salvarli) e due bambini che una madre fuggita con sei figli ha detto di non essere riuscita a portare in salvo. …

CONTINUA

Leave a Reply