E’ morto sotto i colpi dei soldati belgi, che hanno probabilmente evitato un’altra strage in una Bruxelles ancora profondamente segnata dagli attentati del 22 marzo 2016. Eta’ apparente: 35 anni. Camicia chiara: è il mancato attentatore che ha cercato di seminare la morte ieri sera verso le 21, alla Stazione Centrale di Bruxelles.

“Conosciamo la sua identità, voleva far esplodere una potente bomba, ma alla fine c’è stata solo una piccola esplosione”, ha spiegato al La Libre Belgique il ministro dell’Interno belga Jan Jambon in televisione. “Grazie alla risposta rapida, i militari – ha sottolineato – hanno impedito un atto di grande portata”. L’attentatore veniva da Molenbeek, il quartiere da dove provenivano anche alcuni dei componenti la cellula che colpì nel 2015 a Parigi e nel 2016 nella capitale belga. Aveva una bomba piena di chiodi per fare più male. 37 anni, era già conosciuto dalle forze dell’ordine per reati sessualil e legati alla droga. …

CONTINUA

Leave a Reply